www.rondeoperaie.it
ANCHE SE LA TV NON NE PARLA
  by Ronde Operaie / Categoria :: -Ronde Operaie
Pubblicato il mar, 02 dic @ 22:36
 


Non è perché non ne parli più la TV che miracolosamente non ci sono più morti e
infortuni sul lavoro (e proprio di miracolo si tratterebbe, visto l’ assoluta
mancanza di volontà politica, istituzionale ed economica di fermare la strage).

 

Le morti e gli infortuni continuano tutti i giorni e con le solite maledette
dinamiche. Caduta dall’ alto, folgorazione su linee elettriche che non dovevano
essere in tensione, investimento da parte di mezzi di movimentazione, caduta di
oggetti dall’ alto.

 

Tutte dinamiche che si ripetono quotidianamente. Tutte morti e infortuni che potevano
essere evitati.

 

DIFFONDETE & KNOW YOUR RIGHTS !

 

Marco - http://www.myspace.com/sicurezza

 

 

-----------------------------------

Da www.unità.it – 01 dic 2008

 

A POMEZIA UN OPERAIO MUORE CADENDO DA UNA SCALA

 

Stava lavorando alla ristrutturazione di un’ ala del grande stabile che ospitava i
grandi magazzini «Standa» in via dei Castelli Romani, a Pomezia, Giuseppe Nanni, l’
operaio di 60 anni morto nella tarda mattinata di lunedì cadendo da una scala. 


L’ impresa edile per cui lavorava, a quanto si apprende, è quella dei figli.  L’ uomo
che era abbastanza esperto nel settore, potrebbe anche aver avuto un malore. Per
verificare se la caduta sia derivata da un problema fisico o si possa configurare
come un incidente sul lavoro, la magistratura di Velletri ha disposto l’ autopsia. 

 

 

 

ANSA 2008-11-27 15:20 

 

INCIDENTI LAVORO: OPERAIO MUORE FOLGORATO IN STAZIONE NAPOLI

 

NAPOLI - Un operaio di una ditta che effettua lavori per conto delle Ferrovie dello
Stato è morto folgorato mentre eseguiva dei lavori nella stazione centrale di Napoli.



Ciro Cozzolino, 31 anni, stava eseguendo lavori di manutenzione nei pressi del
binario 19 quando è rimasto folgorato da una scarica elettrica mentre si trovava ad
un’ altezza di 4-5 metri. 

Inutili i soccorsi da parte del personale del 118 che ha tentato di rianimarlo.
Praticamente illeso un altro operaio. 


Sul posto, oltre al 118 sono intervenuti i vigili del fuoco e agenti della Polfer. L’
 operaio lavorava per una ditta appaltatrice esterna di Rete Ferroviaria Italiana
(Gruppo FS), impegnata nel rinnovamento della linea di alimentazione elettrica dei
treni, non interessata dal 10 settembre dalla circolazione ferroviaria, in quanto
sono in corso lavori ai marciapiedi a servizio dei binari 18 e 19. Rfi ha aperto un’
inchiesta per accertare l’ esatta dinamica dell’ incidente.

 

 

 

ANSA 2008-11-27 15:20 


CROLLA PALAZZINA NEL MANTOVANO, FERITI DUE OPERAI


Due operai sono rimasti feriti nel crollo della facciata di una palazzina in
ristrutturazione nel centro storico di Castiglione delle Stiviere (Mantova). Lo
riporta l’ Agenzia regionale per l’ emergenza urgenza (Areu) della Lombardia. Sul
posto è in corso un intervento del 118 di Mantova. I due operai stavano lavorando
sull’ impalcatura della facciata: uno è stato trasportato con elisoccorso a Brescia,
l’ altro all’ ospedale di Mantova in codice giallo.


Al momento sono in corso controlli tra le macerie dopo la segnalazione, da parte dei
passanti, sulla possibilità che un’  altra persona possa essere rimasta coinvolta nel
crollo. 

 

 

 

Da www.unità.it – 26 Nov 2008

 

LAVORO, DUE MORTI: UN MURATORE VICINO AD AGRIGENTO E UN OPERAIO IN ABRUZZO

 

È stata un’ altra giornata tragica nel mondo del lavoro, dal Nord al Sud d’ Italia.
In un cantiere edile a Roseto degli Abruzzi, in provincia di Teramo, un operaio di 34
anni, Diego Malvone, è morto schiacciato dalla parte posteriore di una scavatrice
guidata proprio dal fratello Giovanni Carlo, di 41 anni. 

Durante i lavori di realizzazione di una recinzione, Diego si era posizionato tra la
scavatrice e un container utilizzato per contenere il terreno: con una manovra
inavvertitamente il fratello lo ha schiacciato. Inutile l’ intervento del 118: l’
uomo, che ha riportato uno schiacciamento toracico e quindi è stato colpito da
arresto cardiaco, è morto poco dopo l’ arrivo dell’ ambulanza.

Un altro incidente mortale è avvenuto in provincia di Agrigento. Stefano Tarallo, 59
anni, è precipitato da un’ altezza di venti metri, dopo aver perso l’ equilibrio
durante il lavori di ristrutturazione di una veranda. 

 

Ed è morto nell’ ospedale di Firenze l’ operaio 18enne rimasto gravemente ferito in
un incidente avvenuto martedì in un’ azienda che produce cuscini, a Vaiano, in
provincia di Prato. Il giovane, originario di Pistoia, era stato colpito alla testa
da un macchinario riportando un forte trauma cranico e una profonda ferita alla
testa. I familiari hanno dato il consenso per l’ espianto degli organi. 


Incidenti anche in Calabria e in Trentino-Alto Adige. A San Marco Argentano, vicino
Cosenza, un operaio di 28 anni è rimasto ferito mentre montava alcuni pannelli
fotovoltaici. Stava ultimando le operazioni di sollevamento dei pannelli su un
montacarichi quando una corda ha ceduto facendolo cadere al suolo. Fortunatamente non
è in pericolo in vita.


È invece in prognosi riservata un operaio di 18 anni che mercoledì è caduto da un’
impalcatura mentre lavorava a Tubre, in Val Venosta, provincia di Bolzano, per la
costruzione della nuova centrale di teleriscaldamento.

 

« Dec 2017 »
S M T W T F S
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Ultimi 10 articoli

CON DDL SEMPLIFICAZIONI SI ELUDE LA SICUREZZA SUL LAVORO..
MORTI TRE OPERAI..
AGGIORNAMENTI DALLA INDESIT..
MAFLOW L\'ACCORDO DELLA VERGOGNA..
LA BATTAGLIA SOLITARIA DELL\'OPERAIO MARCO BAZZONI..
ASSOCIAZIONE \"VOCI DELLA MEMORIA\" CASALE MONFERRATO..
A 69 ANNI LAVORA E MUORE IN CANTIERE..
ARTICOLI SULLA INNSE 1 ANNO DOPO..
OMSA CHIUDE FAENZA E APRE IN SERBIA 350 OPERAI A CASA!..
GLI OPERAI NEXANS LOTTANO ANCORA!..
CALA L\' OCCUPAZIONE E QUINDI LE MORTI BIANCHE DIMINUISCONO..

CERCA

CONTATTACI

CATEGORIE

-Estero

-Presidi Sud e Isole

-Presidi Centro

-Presidi Nord Est

-Presidi Nord Ovest

-Consulenza e consigli

-Ronde Operaie

Links

Powered by bMachine Hosting by Argomedia.it