www.rondeoperaie.it
PROCESSO THYSSENKRUPP: UDIENZA DEL 30 GIUGNO
  by Ronde Operaie / Categoria :: -Ronde Operaie
Pubblicato il dom, 11 lug @ 18:44
 


L'udienza odierna - che ha luogo alla presenza, ormai abituale anche se
assai poco gradita, di uno scarafaggio - si apre alle ore 9:30 e prevede
l'audizione dei consulenti tecnici della difesa: il professor Betta,
l'ingegner Queto, ed il professor Cerri; in realtà, data la complessità
dell'audizione del Betta, che parla anche a nome del Queto, il Cerri verrà
ascoltato nel corso della prossima udienza in programma venerdì 9 luglio.
Il Betta vomita, per oltre due ore, dati a suo dire inconfutabili che
dimostrerebbero quanto l'azienda fosse attenta al problema della sicurezza
degli impianti - a sentire lui basterebbe leggere i bilanci, senza bisogno
di andare a vedere le condizioni concrete dello stabilimento torinese, per
rendersi conto di questo - mentre ad ogni pie' sospinto insinua che l'evento
che ha portato all'eccidio del 6 dicembre 2007 sia stato causato dalla
distrazione degli operai presenti quella notte sulla linea, ché avrebbero
lasciato il selettore di ingresso dell'aspo uno in posizione manuale.
Per rendersi conto di quale fosse il reale livello di attenzione
dell'azienda a riguardo delle problematiche legate alla sicurezza, basta
ricordare come il principale imputato in questo procedimento - l'ad Harald
Espenhan - nel corso della propria deposizione abbia assunto totalmente su
di sé la responsabilità di aver bloccato i finanziamenti relativi alla linea
cinque finché questa non fosse stata trasferita nell'altra sede italiana, a
Terni: questo dimostra che l'esposizione del professore napoletano si deve
tranquillamente riassumere in un mucchio di idiozie volte a far passare i
padroni assassini come brava gente, ed i lavoratori, vittime, come gli unici
responsabili del massacro.
Del resto, il fatto che il Betta sia solo un servo dei padroni è confermato
dal fatto che la sua relazione è demolita, punto per punto, dai pm Traverso
e Guariniello (nonché dal loro consulente tecnico, ingegner Marmo) e dagli
avvocati di Magistratura Democratica - anche per la Flmu - Mara e Carrara,
che lo mettono in sempre maggiore difficoltà.
Non è un caso, a mio parere, che l'avvocato difensore Ezio Audisio prima
interrompa una domanda del pm alessandrino, ottenendo come risposta
"gradirei non essere interrotto", poi - sempre più paonazzo in viso - scappi
come un ladro per alcuni minuti dall'aula, per andare a schiarirsi le idee.
Torino, 30 giugno 2010


Stefano Ghio - Rete sicurezza Torino

« Oct 2017 »
S M T W T F S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Ultimi 10 articoli

CON DDL SEMPLIFICAZIONI SI ELUDE LA SICUREZZA SUL LAVORO..
MORTI TRE OPERAI..
AGGIORNAMENTI DALLA INDESIT..
MAFLOW L\'ACCORDO DELLA VERGOGNA..
LA BATTAGLIA SOLITARIA DELL\'OPERAIO MARCO BAZZONI..
ASSOCIAZIONE \"VOCI DELLA MEMORIA\" CASALE MONFERRATO..
A 69 ANNI LAVORA E MUORE IN CANTIERE..
ARTICOLI SULLA INNSE 1 ANNO DOPO..
OMSA CHIUDE FAENZA E APRE IN SERBIA 350 OPERAI A CASA!..
GLI OPERAI NEXANS LOTTANO ANCORA!..
CALA L\' OCCUPAZIONE E QUINDI LE MORTI BIANCHE DIMINUISCONO..

CERCA

CONTATTACI

CATEGORIE

-Estero

-Presidi Sud e Isole

-Presidi Centro

-Presidi Nord Est

-Presidi Nord Ovest

-Consulenza e consigli

-Ronde Operaie

Links

Powered by bMachine Hosting by Argomedia.it