www.rondeoperaie.it
Totale articoli "-Presidi Nord Ovest" : 88

gio, 02 set @ 16:30
AGGIORNAMENTI DALLA INDESIT
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest

25 agosto 2010. Oggi si torna in fabbrica, dopo la pausa ferie e una settimana di
cassa integrazione passate al presidio, a vigilare che il padrone non svuotasse il
magazzino con 22 mila lavatrici. 
Si torna a lavorare ma la struttura del presidio rimane lì, perché il padrone a fine
settembre, vorrebbe mettere in pratica la decisione comunicata a giugno: chiusura
della fabbrica con 430 operai licenziati. Da quel momento è partita la lotta.
A fine luglio con l’intento di far smantellare il presidio, Merloni ha fatto
rientrare tutti a lavorare, ma gli operai non hanno abboccato, sono rientrati a
lavorare senza togliere la struttura del presidio. 
Nelle 2 settimane di lavoro Merloni ne ha approfittato, facendo portar fuori dalla
ditta che gestisce la logistica, un migliaio di lavatrici in più dell’accordo
stabilito, intaccando la scorta di magazzino,  mentre gli accordi consentivano
un’uscita non superiore alla produzione giornaliera che è di 3.150 lavatrici. Questo
per non dare spunto all’azienda di mettere in libertà gli operai  col pretesto di
ingorghi nel processo produttivo.
Anche stavolta con gli operai che rientrano a lavorare, la struttura del presidio
rimane al suo posto, e rimane intatta la determinazione a lottare, se il padrone
insisterà di chiudere la fabbrica.
Al Ministero l’incontro del 3 settembre sembrerebbe saltato. In quella data Merloni
pensava di chiudere la partita con 430 licenziamenti. Si è fidato ciecamente di
qualche maggiordomo del sindacalismo a lui compiacente.
Merloni non aveva messo in conto la resistenza dei 430 operai, che respingono in
blocco i licenziamenti e chiedono la continuità produttiva della fabbrica.



Brembate Sopra. 1° settembre 2010. Dopo una settimana del rientro in fabbrica, le Rsu
hanno deciso a partire da oggi e per almeno 3 giorni, un ora di sciopero al giorno a
scorrimento, per ottenere l’incontro al Ministero.
Da fine luglio l’incontro era già fissato per il 3 settembre, ma poi Milani il
galoppino di Merloni, ha detto che l’azienda non si sarebbe più presentata, perché
gli operai non avevano rimosso il presidio come da lui richiesto.
Durante lo sciopero a scorrimento gli operai usciranno al presidio a ricordare
all’azienda che se non ritira il piano dei licenziamenti e chiusura della fabbrica,
la lotta diventerà più serrata ed il presidio, rimane il luogo dove operai di altre
fabbriche e sostenitori si stringono intorno agli operai della Indesit, dando un
concreto aiuto alla loro lotta.
L’azienda questa settimana ha ancora forzato, facendo uscire più lavatrice di quanto
concordato, giustificandosi nel dire che il magazzino per essere gestito in
sicurezza, debba contenere al massimo 19 mila lavatrici, e non 22 mila, come se ne
erano accumulate con il blocco delle merci fatto dal presidio operaio.
Operai delle altre fabbriche, sostenitori, passiamo dal presidio Indesit, diamo la
nostra disponibilità concreta a sostegno di questa lotta. Saluti. Sostenitori della
lotta degli operai della Indesit
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
gio, 02 set @ 16:37
MAFLOW L\'ACCORDO DELLA VERGOGNA
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Il Terminator delle fabbriche Montagnoli colpisce ancora.
Sul sito della CUB compare il commento all'accordo siglato il 12 agosto e approvato
dai lavoratori il 13 agosto 2010.
Con solo 20 voti contrari e 2 astenuti passa l'ipotesi di accordo firmata il giorno
precedente dalla FLMUniti-Cub di Milano che ha condotto la trattativa.
Le prime righe del commento citano il parallelo con la vertenza della INNSE, come se
tra una e l'altra ci fosse un filo conduttore.
Adesso invece proviamo a riscrivere in altro modo cosa è successo, tagliando i
dettagli e andando al nodo centrale della questione.
Dopo quasi un anno di lotta, 160 operai vengono cacciati sulla strada dalla CUB, che
come è suo costume, firma con riserva, nell'attesa dell'approvazione di tutti i
dipendenti. Su 299 lavoratori, 109 verranno riassunti e 30 andranno in
prepensionamento.
Ma come si giunge alla votazione?
I dati parlano da soli, si vota il giorno dopo la firma dell'ipotesi d'accordo del
12
agosto, in una assemblea composta da 92 dipendenti.(all'interno articolo
completo)
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
dom, 11 lug @ 18:53
CHIUDE LA SCHERING DI COMAZZO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Chiude la Schering di Comazzo, azienda farmaceutica. 130 a casa!

Al momento non abbiamo altre informazioni sulla situazione che continueremo a seguire
nei prossimi giorni

Articolo:
[url]http://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/locale/2010/07/10/354960-schering_plough_ult
ima_sirena_dipendenti.shtml[/url]
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
mer, 23 giu @ 15:54
SOLIDARITY PARTY A SOSTEGNO DEGLI OPERAI DELLA MAGIAROTTI
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
RSU MANGIAROTTI E CORSARI-MILANO presentano:

Solidarity Party

Serata a sostegno degli operai della Mangiarotti Nuclear in lotta

Suoneranno:

BRAVI RAGAZZI ( Trash Dance Revival)
QUATTRO ASSI ( Working Class Heroes Combat Ska Reggae Rocksteady)


Sabato 26 Giugno dalle 18 e 30 a Mezzanotte presso OFFICINA IN VIALE SARCA 336
MILANO.

GIUNTI, TUBI, PALANCHE E SKA!

Non Mancare!

All'interno il comunicato della RSU MANGIAROTTI:



Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
sab, 19 giu @ 17:51
RIFLESSIONI DAL PRESIDIO DELLA METALLI PREZIOSI
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
CONTO QUANTO?

Settimana scorsa c'e stato un incontro presso il Municipio di Paderno
Dugnano durante il quale si è affrontato il discorso del terreno su cui è situata la
Metalli Preziosi.
Il resoconto, le riflessioni e i tristi conti in tasca li trovate nell'articolo dal
blog degli operai all'interno:
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
gio, 17 giu @ 17:22
OPERAI SUL TETTO ALLA CARLO COLOMBO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Sei operai della Carlo Colombo di Agrate Brianza, in provincia di Monza, sono
saliti sul tetto della fabbrica per protestare contro il mancato rispetto da  parte
dell'azienda, che produce trafilati in rame, degli accordi
sulla ricollocazione e il prepensionamento dei lavoratori in  mobilità.La Carlo
Colombo è una società produttrice di trafilati  e piatti in rame: nel gennaio 2009
aveva attivato una procedura di mobilità per 81 lavoratori nella sede di Agrate
Brianza con conseguente chiusura del sito. Con un accordo firmato al Ministero del
lavoro l'azienda si era impegnata al mantenimento in cassa integrazione straordinaria
per due anni e alla ricollocazione e al prepensionamento dei lavoratori in mobilità
ma a ottobre 2009 la Confindustria aveva comunicato che non sussistevano le
condizioni per la concessione del secondo anno di Cigs. Dopo le proteste dei
lavoratori, la Regione Lombardia ha concesso per il 2010 la cassa integrazione in
deroga e oggi, presso la Provincia di Monza, c'era stato un ulteriore incontro con la
proprietà davanti all'assessore provinciale al lavoro Giuliana Colombo.Incontro che
non ha dato gli esiti sperati dai lavoratori che sono tornati alla fabbrica e sono
saliti sul tetto per protestare contro l'atteggiamento dei vertici aziendale che, a
loro dire, si sono semplicemente disinteressati di qualsiasi possibilità di
raggiungere una soluzione.Gli operai dicono infatti che il settore delle componenti
in rame è tutt'altro che in crisi ma che la proprietà vuole soltanto chiudere il sito
di Agrate e spostare la produzione altrove per massimizzare i profitti.. 
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
gio, 10 giu @ 16:47
SGOMBERATA DALLA POLIZIA DIREZIONE MANGIAROTTI NUCLEAR!
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
  I rappresentanti sindacali della Mangiarotti Nuclear di Milano sono stati
sgomberati dalla polizia intorno alle 6 di venerdì mattina dopo un presidio degli
uffici durato 2 giorni. Lo riferisce Roberto Giudici della Fiom Cgil di Milano, tra
le persone sgomberate, che aveva partecipato due giorni fa ad un incontro con il
Prefetto di Milano e i proprietari della fabbrica, Tarcisio Testa e Paolo Di Salvio,
dopo l'inizio della protesta. Da due giorni gli operai, un centinaio in tutto, si
alternavano in presidio davanti alla sede dell'azienda, con l'occupazione degli
uffici stessi da parte della Rsu, affiancata da due funzionari sindacali. La protesta
era stata scatenata dalla sottrazione di materiale nella fabbrica che produce
componenti per turbine nucleari, avvenuta nella notte tra domenica e lunedì, da parte
del direttore dello stabilimento milanese. Il presidio continua e gli operai sono
sempre più determinati a impedire la chiusura della fabbrica.

La lettera al prefetto in allegato:

Pubblicato da : Ronde Operaie  |  Allegato:mangiarotti - lettera prefetto 11.06.2010.pdf
mer, 28 apr @ 16:42
NOVACETA DI MAGENTA
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Aggiornamento dal sito dignitaelavoro 4/6/2010 all'interno:

Link:

http://dignitaelavoro.blogspot.com/

Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
mer, 09 giu @ 21:38
L\'INDESIT CHIUDE A BREMBATE SOPRA
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
La decisione della Indesit, che ha annunciato lo spostamento nel Mezzogiorno delle
produzioni di lavabiancheria a carica dall'alto, ora realizzate nello stabilimento di
Brembate Sopra, ha fatto immediatamente scattare lo sciopero degli oltre 400
lavoratori bergamaschi impiegati nel polo produttivo bergamasco. I dipendenti -
precisa una nota dei sindacati - presidiano i cancelli dello stabilimento:
l'agitazione è scattata immediatamente, appena sono state rese note le decisioni del
consiglio di amministrazione sulla prossima chiusura dello stabilimento

[img]http://webstorage.mediaon.it/media/2010/06/146007_523002__MG_3445_9507733_medium
.jpg[/img]
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
ven, 16 apr @ 20:04
FRATTINI DI SERIATE
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Informazioni sul presidio si possono trovare a questo link:

http://www.facebook.com/group.php?gid=183349247364&v=wall 

Aggiornamento 25/5/2010:

Ieri dopo l'incontro tra sindacati e istituzioni locali non si è arrivati a nulla di
concreto avendo ottenuto solo la possiblità di una proroga di altri 6 mesi della
cassa integrazione in scadenza a fine luglio.
Notizie nuove sul fronte di eventuali compratori non ce ne sono state.

Altre informazioni all'interno:

 




Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
ven, 16 apr @ 19:58
MAFLOW DI TREZZANO SUL NAVIGLIO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest

Aggiornamento dal Blog lavoratori Maflow:
Lavoratori della Maflow valutate le ultime notizie sulla vendita hanno deciso di
trasferire il presidio davanti il palazzo della Regione Lombardia fino a Vernerdì 21
maggio.

All'interno altre informazioni relative alla lotta degli operai Maflow:

Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
ven, 16 apr @ 20:23
METALLI PREZIOSI PADERNO DUGNANO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest

All'interno testimonianze della lotta degli operai della metalli preziosi tratti dal
loro blog:

http://lavoratoripreziosi.blogspot.com/ 


Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
ven, 16 apr @ 18:54
MANGIAROTTI NUCLEAR
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Gli operai della Mangiarotti Nuclear si stanno opponendo ormai da mesi alla
chiusura della loro fabbrica. Hanno passato l'inverno a presidiare la fabbrica notte
e giorno fino alla sentenza del tribunale che ha ordinato il ritiro della procedura
di cassa integrazione, considerata illegittima, e l'immediato rientro della commessa
principale. Attualmente sono quindi rientrati al lavoro 94 dipendenti mentre ne
rimangono in cassa integrazione 24 che mantengono aperto il presidio durante il
giorno.
È possibile tenersi informati e contattare il presidio entrando nel loro blog di cui
riporto il link:

http://blog.libero.it/rsumangiarotti/

All'interno altre informazioni sulla lotta degli operai della Mangiarotti Nuclear:


Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
gio, 20 mag @ 19:46
COMITAL BERGAMO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Pubblichiamo una lettera di un operaio di Bergamo che commenta la triste notizia
apparsa su L'Eco di Bergamo circa la Comital di cui abbiamo relazionato le vicende
nel sito.
All'interno la lettera:
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
lun, 19 apr @ 16:51
COMITAL BERGAMO- LETTERA DAL PRESIDIO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Lunedi 19 Aprile ci sarà presso il Comune di Nembro (Bergamo) l'incontro con la
propietà, le parti sociali e le istituzioni. 

Vedremo quale sarà la loro proposta, ma secondo me non in linea con l'esigenza di
noi
lavoratori che è quella di ritornare a lavorare dentro questo stabilimento. 

Perchè noi operai ( 97 operai) vogliamo dire basta a tutto questo sopruso verso i
lavoratori, che devono pagare per le continue speculazioni di chi soldi ne ha già
fin
troppi come queste finanziarie o imprenditori che pensano solo di fare cassa
mettendo
sul lastrico noi lavoratori. 

E' l'ora che le istituzioni devono fare una scelta e devono prendere decisioni a
favore dei lavoratori che onestamente chiedono di continuare a lavorare e smettere
di
favorire chi di soldi ne fanno fin troppi sulle nostre spalle. Cerchino una volta
per
tutte a rispettare la nostra costituzione italiana. Un felice saluto a tutti
un operaio Comital 

Da Eco di Bergamo 12/5/2010:

 Comital, accordo raggiunto
Martedì l'assemblea dei lavoratori

Dopo lunga e laboriosa trattativa, Fim, Fiom e Rsu della Comital hanno raggiunto
l'accordo con la direzione per la Cassa Integrazione e gli incentivi all'esodo. Un
accordo unitario sul quale martedì prossimo si esprimerà l'assemblea dei lavoratori,
convocata in Municipio. 

In pratica, l'accordo prevede l'avvio della Cassa in deroga fino al 31 dicembre 2011
e una serie di incentivi all'esodo differenziata secondo i tempi che volontariamente
i lavoratori decideranno di adottare. L'azienda avrà la disponibilità a smontare gli
impianti secondo una calendarizzazione dei lavori concordata con la RSU, e la
possibilità di valutare nuovi e eventuali acquirenti fino alla fine del prossimo
agosto. 

“Siamo arrivati a un accordo – dice Giancarlo Carminati della Fim Cisl Bergamo – che
ci ha impegnato per un lunghissimo tempo, e nel quale abbiamo profuso tutta la nostra
capacità di trattativa e mediazione. È un accordo apprezzabile, e anche gli incentivi
sono adeguati e soddisfacenti”.


Link profilo Facebook:
[url]http://facebook.com/group.php?gid=107142965981471&ref=mf#!/group.php?gid=1071429
65981471&v=info&ref=mf/[/url]



Pubblicato da : Ronde Operaie  | 
dom, 09 mag @ 10:29
TECHNYMON DI CASTELLI CALEPIO
Pubblicato in:: -Presidi Nord Ovest
Presidio all’Imps, giovedì 6 maggio alle ore 11, per sollecitare risposte in
merito all’esposto sulle irregolarità nell’utilizzo della cig e cigs alla technymon
di castelli calepio, presentato il 25 febbraio alla direzione provinciale del lavoro,
alla procura della repubblica e all’imps che ci aveva confermato sin dal 26 marzo che
la pratica era “in lavorazione presso un loro ispettore”

La situazione in fabbrica nel frattempo è peggiorata in quanto l’azienda il 23 marzo
ha comunicato la volontà di riduzione del personale con l’apertura della procedura di
mobilità per 5 operai, questo smentisce clamorosamente le dichiarazioni di fiom.
Inoltre per una parte dei 48 dipendenti posti in cigs dal 01-01-2010 non c’è mai
stata la rotazione prevista, per cui ci sono casi di operai che dall’apertura della
cigo il 11-02-2009 non sono più rientrati in azienda, così come nell’accordo
sopracitato  è stata omessa l’indicazione dei criteri di scelta dei lavoratori da
sospendere. 
Per concludere altra grave anomalia è l’assurdo che tutto questo avviene senza che
gli operai siano stati messi a conoscenza dei contenuti dell’accordo riguardo la
mobilità già sottoscritto dai sindacati confederali, come ci ha scritto il consulente
aziendale in una comunicazione del 27-04-2010.
Pubblicato da : Ronde Operaie  | 

« Oct 2017 »
S M T W T F S
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Ultimi 10 articoli

CON DDL SEMPLIFICAZIONI SI ELUDE LA SICUREZZA SUL LAVORO..
MORTI TRE OPERAI..
AGGIORNAMENTI DALLA INDESIT..
MAFLOW L\'ACCORDO DELLA VERGOGNA..
LA BATTAGLIA SOLITARIA DELL\'OPERAIO MARCO BAZZONI..
ASSOCIAZIONE \"VOCI DELLA MEMORIA\" CASALE MONFERRATO..
A 69 ANNI LAVORA E MUORE IN CANTIERE..
ARTICOLI SULLA INNSE 1 ANNO DOPO..
OMSA CHIUDE FAENZA E APRE IN SERBIA 350 OPERAI A CASA!..
GLI OPERAI NEXANS LOTTANO ANCORA!..
CALA L\' OCCUPAZIONE E QUINDI LE MORTI BIANCHE DIMINUISCONO..

CERCA

CONTATTACI

CATEGORIE

-Estero

-Presidi Sud e Isole

-Presidi Centro

-Presidi Nord Est

-Presidi Nord Ovest

-Consulenza e consigli

-Ronde Operaie

Links

Powered by bMachine Hosting by Argomedia.it